Punto n.750 del 08-10-2021
Pag.1 < > Pag.2

Punto di Creazzo n.750 del 08-10-2021
PRECARIETà ABITATIVA: UNA SVOLTA EPOCALE DAL PARLAMENTO EUROPEO
Egidio Rondelli – Segretario Generale; Giovanni Bertacche – Coordinatore Nazionale CO.N.I.A. - CO.N.I.A. - Confederazione Nazionale Inquilini Associati Sede nazionale: e-mail: conia.nazionale@gmail.com

Il 21 gennaio 2021 il Parlamento europeo ha approvato una Risoluzione per indicare alla Commissione europea e agli Stati membri le modalità per risolvere la precarietà abitativa in Europa. Un indirizzo di politiche fondate sul diritto all’alloggio così come prevede la Carta Sociale Europea. E quindi lo stop agli sfratti di affittuari e mutuatari, garantendo il passaggio da casa a casa e il sostegno a un mercato immobiliare ma che sia inclusivo; edilizia sociale pubblica utilizzando le risorse del Recovery Fund; la regolamentazione del mercato degli affitti per contrastare gli affitti alti; la regolazione degli affitti brevi; l’abbandono di politiche di segregazione sociale.
Le politiche neoliberiste che hanno alimentato la privatizzazione e le speculazioni immobiliari (la casa è sacra ma solo per coloro che ci speculano!) hanno portato gli affitti a oltre il 40% del reddito. La carenza di investimenti in alloggi sociali e a basso costo di affitti va superata utilizzando i fondi europei di sviluppo regionale, di Transizione Just, InvestEu, Next Generation Eu ed ora il Recovery Fund per le case popolari. Non ci sono più pretesti: ora vanno attuate e con urgenza le politich CONTINUA A LEGGERE...




Punto di Creazzo KLIK